Ricezione querele e denunce

Cos’è Il servizio concerne il deposito degli atti delle notizie di reato provenienti da privati cittadini (denunce e querele) e dagli Organi di Polizia Giudiziaria (denunce, querele, informative di reato della P.G. o comunicazione notizie di reato).
A cosa serve Il servizio mira a garantire la tutela del privato cittadino per violazioni supposte di carattere penale e per tutti quei casi in cui si sospetta la commissione di un reato.
Chi Il deposito di querele, esposti e denunce può essere effettuato dai seguenti soggetti:

  • Tutti coloro che ritengono di essere stati lesi in prima persona
  • Il legale nominato
  • Gli Organi di Polizia Giudiziaria (ogniqualvolta vengano a conoscenza della notizia di reato)
  • In caso di parte offesa minorenne, la querela può essere depositata da chi ha la patria potestà (il genitore, il tutore o un eventuale curatore speciale)
Cosa devo fare per Occorre redigere l’atto di querela o una denuncia in forma scritta.
Per eventuali querele e/o denunce orali, occorre rivolgersi agli uffici di Polizia Giudiziaria collocati nel territorio (Stazioni Carabinieri, Uffici di Polizia di Stato e Comandi di Guardia di Finanza).
È necessario presentare la seguente documentazione:

  • Documento di identità in corso di validità
  • Doppia copia in originale del documento in cui si espongono i fatti costituenti notizia di reato (da datare e firmare in presenza dell’Ufficiale di polizia giudiziaria)
Modulistica -
A chi devo rivolgermi Referente e responsabile del servizio: Maria Rosaria Mingione
Indirizzo posta ordinaria: unr.procura.napoli@giustizia.it
Indirizzo PEC: registrogenerale.procura.napoli@giustiziacert.itAi sensi del § 7.9 del programma organizzativo dell’Ufficio (O.d.S. 59/2016) la corrispondenza proveniente da privati, pervenuta per posta elettronica (peo e pec), non dà luogo ad obbligo di lettura e non è presa in considerazione dall’Ufficio, anche per motivi di sicurezza.

Nel concetto di corrispondenza sono inclusi, tra l’altro, le denunce, le querele e gli esposti.

Dove Ufficio Ricezione Denunce - Torre A 5° piano stanza n. 1
Orario di apertura al pubblico: dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 13.00
Ho bisogno di assistenza legale Non Necessaria
Costi Esente da costi
Come funziona
  • Il cittadino o l’avvocato difensore deposita la propria querela o denuncia presso l’Ufficio Ricezione Denunce. Al momento del deposito il denunciante può specificare che intende essere avvisato in caso di richiesta di archiviazione del PM ai sensi dell’art. 408 c.p.p.
  • L’ufficiale di polizia giudiziaria rilascia contestualmente il numero di protocollo identificativo dell’atto, necessario per rivolgersi all’Ufficio Notizie di Reato e conoscere la qualifica giuridica del procedimento ed il pm assegnatario del fascicolo (si veda scheda relativa al rilascio del certificato ex 335 cpp).
  • Il giorno successivo al deposito, il PM di turno all’”ufficio smistamento” valuta e dispone l’iscrizione nel registro generale (mod. 21, 44, 45 e 46).
  • Completata l’iscrizione, si apre la fase delle indagini preliminari al termine delle quali si procede alla richiesta di rinvio a giudizio o all’archiviazione.
Normativa di riferimento Art.330 e seguenti c.p.p.